HOME News Team Legends Contacts

Napoli - Stadio San Paolo - 2012

Torneo Quadrangolare di calcio

  Comune di Napoli - Regione Campania

Commissione Europea – Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI)

Incontri internazionali

 

"Tanto per cominciare: una cornice straordinaria: il San Paolo mette i brividi, stadio monumentale dove si respira la storia del calcio, tappeto erboso perfetto, il più bello che abbia mai calpestato, la palla frusciava vellutata. Grande emozione da parte di tutti coloro che erano in campo.
 
Accoglienza altrettanto straordinaria: cerimonia di premiazione officiata dal sindaco de Magistris, l'assessore Sommese e l'intramontabile Totonno Juliano, seguita da generosissima cena in sala stampa. Sembrava la premiazione della finale di champions league, con nutrita presenza di televisione e stampa!   
 
Venendo al torneo, è stato un trionfo, abbiamo vinto il Quadrangolare restando imbattuti e senza subire un goal, giocando due partite vere (parecchi falli) e combattute contro squadre molto forti, che schieravano alcuni giocatori di categoria e ex giocatori, e segnando cinque reti . Ma noi avevamo una squadra fortissima. Abbiamo  schierato una diga difensiva mostruosa grazie ai rinforzi napoletani, centrocampo aggressivo di quantità e qualità, attacco stellare con Bevilaqua, Baldarelli, i Todinos', D'Alessandro.

Quanto alle azioni di gioco solo qualche flash: Casale prende di testa  traversa lato curva B che perciò è stata ribatezzata traversa Casale; Baldarelli fa una delle sue irresistibili serpentine e si fa stendere in area ottenendo immancabilmente  il suo rigore; Bevilacqua fa due goal e ci ricorda perché qualche anno fa abbiamo vinto il campionato interbanque prima categoria; i Todinos´ passano la palla (ogni tanto) e segnano pure; la squadra porta in trionfo il coach Piazzi sotto la curva".

Mario Todino

... un post di Riccardo: "Segnare al San Paolo é un sogno ... semifinale, metà secondo tempo, Aldo ruba palla sulla sinistra, appoggia a Mario Todino che triangola con Baldo che gliela ritorna, Aario si allarga sulla sinistra e poi rientra correndo parallelamente al limite dell'area saltando due uomini e arrivato al limite della lunetta, tira di destro a girare con palla che si insacca imprendibile sfiorando il palo! 3 a 0 e semifinale in tasca! I giocatori della Regione Campania che ci guardano e che ci dovranno affrontare in finale cominciano a tremare ... e fanno bene!"

... e un altro di Albertone: "Ragazzi più ripenso al quadrangolare e all'ebrezza di alzare la coppa al cielo, portare in trionfo il mister Piazzi, esultare per i goals segnati dalla squadra e il piacere di ricevere la medaglia al collo da Juliano e più mi emoziono di nuovo!!! Non so per voi ... ma per me questi sono i grandi momenti che danno pienezza alla vita!!! "

 
 
PHOTO