HOME News Team Legends Contacts
Campionati
2nd Division Vet. - Season 2009/10
Incontri internazionali
Team Eurocommission 3. Season 2009-2010.
Ben-Naoum - Serpieri - Gaudina - Carfi - Zacchetti - Garzotti - Nava - Kosir
Licciardello - Orlandi - Porta - Petralia - Raneri - Rucci - Ducci
 
STANDINGS
TEAMS
POINTS MATCHES GOALS
played
won
lost
drawn
for
against
differ.
1
Eurocommission 3
61 24 19 1 4 85 23 + 62
2
ASH Blancs *
54 24 17 4 3 69 21 + 48
3
BNP Paribas Fortis 4
50 24 16 6 2 64 23 + 41
4
Asco
47 24 14 5 5 62 30 + 32
5
Electrabel 3
44 24 13 6 5 67 36 + 31
6
TPF *
37 24 11 9 4 58 46 + 12
7
RW Stockellois
34 24 10 10 4 62 49 + 13
8
AXA Belgium
34 24 9 8 7 63 55 + 12
9
Inter New Inn
31 24 9 11 4 56 46 + 10
10
Eurocommission 6
22 24 6 14 4 50 70 - 20
11
Dexia 3
16 24 5 18 1 33 90 - 57
12
Anciens RVS *
14 24 4 20 0 26 88 - 62
13
BNP Paribas Fortis 5
1 24 0 23 1 4 122 - 118
* hors championnat
 
RESULTS
TOP SCORERS
GOALS
1
12.09.09
12h30 2 7
Parenti
18
2
19.09.09
15h30 3 3
Zacchetti
16
3
26.09.09
15h30 1 4
Amoruso
9
4
03.10.09
15h30 7 1
Ben-Naoum
8
5
10.10.09
15h00 0 3
Carfi
5
6
17.10.09
15h30 5 2
Todino
5
7
24.10.09
15h30 0 3
Torres
4
8
28.10.09
20h15 1 3
Cesari
3
9
07.11.09
15h30 5 2
Ducci
3
10
14.11.09
14h00 0 3
Gaudina
2
11
21.11.09
15h00 2 1
Kosir
2
12
28.11.09
14h00 1 2  
Petralia
2
13
05.12.09
15h00 2 0  
Tran-Quoc
2
14
23.01.10
15h30 2 2  
Crisafulli
1
15
06.02.10
15h30 4 1  
De Rose
1
16
20.02.10
15h30 13 1  
Porta
1
17
27.02.10
15h30 1 1  
18
06.03.10
12h30 0 4  
19
13.03.10
15h30 2 1  
20
20.03.10
15h30 1 0  
21
27.03.10
15h30 5 0  
22
17.04.10
14h00 0 1  
23
24.04.10
17h00 0 0  
24
08.05.10
12h30 2 4  
 

Team Eurocommission3

- stagione 2009/10 -

Portieri: Michele Galatola, Alberto Licciardello,

Difensori: Giovanni Porta, Maurizio Kosir, Salvatore Carfi, Paolo Garzotti, Domenico Raneri, Mario Nava, Antonio Orlandi,

Centrocampisti: Pietro Ducci, Marco Rucci, Gaetano Petralia, Aldo Crisafulli, Giuseppe Amoruso, Massimo Serpieri, Francesco De Rose, Roberto Cesari, Mario Todino,

Attaccanti: Paulo Torres, Massimo Gaudina, Alberto D'Alessandro, Saad-Ben-Naoum, Alberto Parenti, Matteo Zacchetti,

Coach: Alberto Piazzi.

 
REPORTS
 
Berchem S.te Agathe, sabato 8 maggio 2010
Dexia3 - Eurocommission3 : 2 - 4 (p.t. 0-2)

Dexia3: Lamme, Mauroy, Bijns, Horvat, Masson, Demaret, Bribosia (51' Janssens), Dessoy, Vandermareick, Dantinno, Lebeau (57' Bolsen). All. S. Vandenhaute.

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Kosir, Torres, Amoruso, Parenti, Ben-Naoum, Zacchetti. All. A. Piazzi.

Marcatori: 16' Torres, 21' Ben-Naoum, 38' Horvat, 40' Vandermareick, 50' Parenti, 68' Amoruso.

Classico match tra due compagini che non hanno più nulla da chiedere a questo campionato. I padroni di casa navigano in posizione mediobassa e giocano per divertimento, mentre Eurocom3 ha già festeggiato la promozione e sta cercando di mantenere la forma in vista della semifinale di coppa contro lo Spartak.

Causa sorprese del sabato mattina ci presentiamo al campo in dieci. Galatola in porta, Porta, Carfi, Orlandi e Kosir in difesa, il trio Torres, Amoruso e Parenti a centrocampo, e la coppia Ben-Naoum e Zacchetti in attacco.

Le due squadre giocano a viso aperto sin dall'inizio ma con Eurocom3 determinata nel tentativo di chiudere subito il conto. Ne esce così una partita abbastanza bella con continui capovolgimenti di fronte. Di quelle, insomma, da fine stagione dove la tattica lascia il posto al gioco senza troppi problemi. Dexia si fa vedere dalle parti di Galatola con un tiro che colpisce l'esterno della rete. Reagisce Eurocom3 che al 16' va in vantaggio con Torres. L'azione inizia da Porta sulla destra, passaggio al centro per Amoruso che mette una palla invitante per l'accorrente Torres. Paulo controlla e trasforma l'azione in oro con un tiro secco sul secondo palo. Grande goal. Passano cinque minuti e Amoruso serve Parenti sulla sinistra. Alberto aggira la difesa avversaria e serve Ben-Naoum che caparbiamente difende la palla e mette in rete. Due a zero al riposo.

Nel secondo tempo Dexia avanza il baricentro e in cinque minuti rimette il risultato in parità con un micidiale uno-due. Benché stanca, la squadra non si scompone più di tanto e si rende pericolosa a più riprese. Dopo aver colpito un palo con Zacchetti, il vantaggio arriva al 50' con Parenti. Carfi scende sulla destra e crossa al centro per Ben-Naoum, l'uscita del portiere avversario non é delle migliori e la palla arriva a Parenti che freddamente mette in rete. Sembra il goal che chiude il match ma ci pensa l'arbitro ad espellere Carfi e a lasciare la squadra in nove nei dieci minuti finali. Chiudiamo gli spazi grazie allo spirito di sacrificio e mettiamo a segno il quarto goal con Amoruso che, ben servito da Porta, parte in contropiede da metà campo e batte imparabilmente il portiere in uscita.

Al triplice fischio finale esultanza dei giocatori di Eurocom3. Alla fine la vittoria è andata alla formazione più forte, grazie al potenziale tecnico da categoria superiore.

 
Boortmeerbeek, sabato 24 aprile 2010
TPF - Eurocommission3 : 0 - 0 (p.t. 0-0)

TPF: Poelmans, Degraer, M. Legrain, Duray, S. Van Damme, Van den Bossche, S. Van Damme, Mahieu, Catoire, Bloch (60' Legrain), Mincke. All. R. Legrain.

Eurocommision3: Galatola, Kosir, Orlandi, De Rose, Garzotti, Torres (36' Serpieri), Ducci, Rucci, Crisafulli, Ben-Naoum (36' Gaudina), Zacchetti. All. A. Piazzi.

Missione compiuta. Serviva un punto e un punto é arrivato. Poco importa che sia giunto al termine di un match giocato in modo poco convincente. Il risultato finale vale tanto, il primo posto in campionato.

Ci presentiamo sul terreno di gioco con De Rose libero e Orlandi stopper, Kosir e Garzotti terzini, Ducci e Rucci perni di centrocampo, Torres e Crisafulli sulle fasce, Ben-Naoum e Zacchetti punte.

Il primo tempo é equilibrato. I duelli si fanno a centrocampo e le difese prevalgono sulle punte avversarie. I tiri verso le due porte sono davvero pochi, da ricordarne uno di Van Damme su punizione deviato in angolo da un Galatola attento.

Nel secondo tempo entrano in gioco Serpieri e Gaudina e cambiamo qualche posizione in campo. Con De Rose schierato come seconda punta riusciamo ad effettuare azioni più efficaci ma la difesa avversaria non si lascia sorprendere. L'incidente a Crisafulli ci obbliga a giocare gli ultimi 25 minuti in dieci, ma anche in inferiorità numerica cerchiamo di fare nostro il match. Al fischio finale é festa per tutti, TPF per il match giocato alla pari e noi per la leadership del campionato. Champagne.

 
Kapelle of den Bos, sabato 17 aprile 2010
ASH Blancs - Eurocommission3 : 0 - 1 (p.t. 0-1)

ASH Blancs: Delentree, C. Fellemans, M. Fellemans, Lampergur, Y. Achils M. Achils, Meeus, Puttaert (36' Godefroid), Devroe, Van den Plas (47' Deladerrere), Van Rumpey. All. J. Rimaux.

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi (27' Carfi), Ena, Garzotti, Torres, Rucci (53' Todino), De Rose, Kaschl, Parenti, Ben-Naoum (46' Kosir). All. A. Piazzi.

Marcatori: 30' Ben-Naoum.

Bella lotta ma alla fine la spuntiamo noi. Chapeau comunque a ASH Blancs, squadra che ha saputo tenerci testa sino alla fine.

Sabato primaverile e temperatura ideale per il match. Grazie alla nube del vulcano Eyjafjallajokull recuperiamo qualche giocatore all'ultimo momento. Entriamo in campo con Galatola in porta, Ena e Orlandi centrali di difesa, Porta e Garzotti terzini, Rucci e De Rose perni di centrocampo, Torres e Kaschl sulle fasce, Parenti e Ben-Naoum punte.

Ci si attende l'arrembaggio dei padroni di casa, ma, a parte qualche episodio fortunoso, raramente ASH Blancs riesce a rendersi particolarmente pericolosa. Siamo noi che, sfruttando la velocità delle nostre ali, riusciamo a violare la zona rossa e ad impensierire il portiere avversario a più riprese. Dopo i tiri di Parenti, De Rose ed Ena fuori di poco, andiamo in vantaggio con Ben-Naoum. L'azione inizia da De Rose per Parenti che passa sull'ala per Kaschl. Arno si invola sulla sinistra e mette rapido al centro per l'accorrente Saad che al volo gonfia la rete. Uno a zero con azione e goal da prima divisione.

Il canovacco del primo tempo continua anche nel secondo. Facciamo tre sostituzioni (Carfi per Orlandi, Kosir per Ben-Naoum e Todino per Rucci) ma rimaniamo comunque determinati e ben organizzati. ASH Blancs gioca praticamente schiacciata a difesa della propria area e Galatola rimane disoccupato. Abbiamo le nostre belle occasioni per raddoppiare ma ci manca la stoccata finale. Finisce uno a zero, oggi basta così. Espugnamo l'Eternit Centrum e chiudiamo a nostro favore la sfida di vertice per il primato.

 
Overijse, sabato 27 marzo 2010
Eurocommission3 - Eurocommission6 : 5 - 0 (p.t. 2-0)

Eurocommision3: Galatola, Kosir, Porta, Orlandi, Garzotti, Tran-Quoc, Todino, Parenti, Crisafulli, Dias-Da-Silva (40' Marin), Ben-Naoum. All. A. Piazzi.

Eurocommission6: Degaichia, Di Benedetto, Ottati, Granier, Polizzi, De Graaff, Tselepidis, Moreau (40' Innamorati), Bourgois (4' Meduna), Gredis, Vitolo. All. D. Rosati.

Marcatori: 7' e 40' Tran-Quoc, 10' e 58' Ben-Naoum, 44' Parenti.

Ci presentiamo a Overijse con una formazione ampiamente rimaneggiata. Schieriamo la difesa con Orlandi e Porta centrali, Kosir e Garzotti terzini, Todino e Parenti perni di centrocampo, Tran-Quoc e Crisafulli sulle fasce, Dias-Da-Silva e Ben-Naoum punte.

Il nostro centrocampo ha caratteristiche spiccatamente offensive. Non copre molto la difesa ma costruisce azioni di grande pericolosità a ripetizione. Al settimo andiamo in vantaggio con Tran-Quoc, rapido a mettere in rete un passaggio filtrante di Henrique. Due minuti dopo Henrique intercetta un corto rinvio di Bruno e serve Ben-Naoum che di destro raddoppia. Costruiamo altre buone azioni e andiamo vicini al terzo goal con Parenti che colpisce la traversa direttamente dal corner.

Nel secondo tempo andiamo a segno ancora tre volte. Prima con Tran-Quoc servito da Ben-Naoum, poi con Parenti su assist di Todino, e infine con Ben-Naoum su calcio d'angolo di Parenti. Da ricordare anche una traversa piena colpita da Todino. Eurocom6 tenta qualche azione isolata con Vitolo, ma la nostra difesa non si fa sorprendere.

Archiviamo il derby con una netta vittoria e pensiamo alla sfida di vertice con ASH Blancs.

 
Zaventem, sabato 20 marzo 2010
Asco - Eurocommission3 : 1 - 0 (p.t. 0-0)

C.S. Asco: Sadones, Galinha, Malfait, Sortino, Melloul, Akoudad, Airod, Borak, Gysenbergs, Deneve, Vandervelde. All. E. Desees.

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Rucci, Garzotti, Torres, Todino, De Rose, Crisafulli, Ben-Naoum (66' Kosir), Zacchetti. All. A. Piazzi.

Marcatori: 62' Vandevelde.

Il film della partita é condensato in due episodi chiave: un goal regolare di Todino annullato per presunto fuorigioco e un goal irregolare di Asco ingiustamente convalidato dal direttore di gara. Tutto il resto é un susseguirsi di azioni di Eurocom che si infrangono sulla diga che Asco ha eretto al limite della propria area di rigore.

In una giornata contrassegnata dal forte vento, scendiamo in campo con la convinzione di portarci a casa i tre punti. Asco punta invece chiaramente al pareggio. Facciamo così fatica a trovare spazi per liberare gli attaccanti davanti a Sadones e le poche volte che ci riusciamo ci manca la stoccata finale. Il primo tempo scorre via senza grandi emozioni e con i due portieri non particolarmente impegnati.

Nel secondo tempo Asco si rintana nella propria area. Noi attacchiamo con più decisione e costruiamo occasioni più limpide. Il nostro volume di gioco é importante, l'efficacia invece no. Tuttavia, al 57', Todino si inserisce in mezzo e insacca in tuffo una palla servitagli da Torres. Un eurogoal. Asco é rassegnata ma ci pensa l'arbitro a darle una mano annullando una rete sicuramente regolare. Cinque minuti dopo convalida invece una rete casuale messa a segno da Vandevelde da posizione di fuorigioco. Rimangono pochi minuti, ci riversiamo in avanti ma il catenaccio di Asco rende vane le nostre residue iniziative.

Perdiamo una partita ampiamente dominata. L'arbitro ci ha messo sicuramente del suo, ma noi avremmo dovuto giocare più decisi e soprattutto meglio organizzati.

 
Overijse, sabato 13 marzo 2010
Eurocommission3 - Axa Belgium3 : 2 - 1 (p.t. 1-0)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Ducci, Carfi, Garzotti (45' Gaudina), Cesari, De Rose, Amoruso, Crisafulli, Ben-Naoum (36' Parenti), Zacchetti. All. A. Piazzi.

Axa Belgium3: De La Fuente, Kennis, Fromont, Malcelo (59' Letesson), Mallaci (51' Veerbek), Savastano, Poppe, Verschuren, Burkhardt, Walsh, Borremans. All. V. Martin.

Marcatori: 15' Ben-Naoum, 44' Walsh, 55' Zacchetti.

Axa si presenta a Overijse con credenziali di tutto rispetto, sei vittorie e due pareggi nelle ultime otto partite. Noi siamo privi di tre giocatori squalificati : Orlandi, Torres e Todino. In porta gioca Galatola. La linea di difesa é composta da Porta, Carfi, Garzotti e Ducci, sacrificato nel ruolo di baluardo difensivo (lo farà alla grande). Il centrocampo vede Amoruso e De Rose come perni centrali, Crisafulli e Cesari esterni. In attacco gioca la coppia Ben-Naoum e Zacchetti.

A dispetto della posizione in classifica, Axa gioca bene, in maniera solida e ordinata. Noi imbastiamo però azioni più rapide, soprattutto a sinistra dove Crisafulli ha un passo superiore a quello del suo diretto avversario. Costruiamo tre buone azioni ma passiamo in vantaggio solo al 15°. De Rose conquista una palla sulla trequarti e serve l'accorrente Crisafulli a sinistra. Aldo controlla, aggira un difensore e mette in diagonale al centro per Saad che di tacco batte il portiere avversario sul secondo palo. Signori ... un gollasso. Axa gioca bene ma noi meglio. Bella partita. Le difese bloccano le punte e le sfide si fanno a centrocampo, dove noi prevaliamo sul piano tecnico.

Nel secondo tempo Axa si butta in avanti alla ricerca del pareggio, che arriva al 44° con Walsh, lesto a caricare su Porta e a mettere dentro da pochi passi un cross teso da destra. Uno a uno. Axa mette la partita sul piano nervoso, ma noi, a differenza di altre volte, siamo capaci di controllare i nostri nervi. Ma ci vuole un'invenzione del solito De Rose per passare nuovamente in vantaggio. Amoruso serve Francesco che si incunea sul lato destro e lascia partire un fendente che picchia sulla traversa e scende in porta a portiere battuto. Sembra goal ma l'arbitro non fischia. Zacchetti segue comunque l'azione, non ci pensa due volte e scaraventa di forza la palla in rete. Due a uno.

La partita si incattivisce. Axa ci mette grinta e noi non siamo sempre ordinati nelle fasi di non possesso palla. Creiamo tuttavia azioni di contropiede che non riusciamo però a finalizzare e, all'ultimo minuto, Axa ha l'occasione per castigarci, ma il tiro ravvicinato di Borremans esce di poco a lato.

Tre punti importanti contro una squadra tosta. Oggi, a differenza di altre partite, siamo scesi in campo con la tensione giusta dal primo minuto di gioco, e abbiamo saputo controllare i nervi nei momenti di maggiore tensione. Due fattori importati che hanno contribuito alla vittoria della squadra. E a farci tornare a casa contenti.

 
Auderghem, sabato 6 marzo 2010
Ancens RVS - Eurocommission3 : 0 - 4 (p.t. 0-1)

Ancens RVS: Achehbar, Depreter, Geravitis, Perez Gonzalez, Nauwelaers (50' Deniez), Gouverneur, Leclef, Rizzo, Alaimo, Lovico, Giletti. All. W. Servrancks.

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi (46' Kosir), Carfi, Garzotti, Rucci, Todino, Amoruso, De Rose, Torres, Zacchetti (36' Ducci). All. A. Piazzi.

Marcatori: 6' Zacchetti, 48' Todino, 56' e 64' Ducci.

Vittoria in trasferta contro una squadra di bassa classifica. Si gioca sul campo sintetico del Centro sportivo di Auderghem in una giornata gelida ma soleggiata. All'inizio sperimentiamo il rombo di centrocampo con Rucci vertice basso, Todino e Amoruso esterni e De Rose dietro le punte Zacchetti e Torres. La difesa é a quattro con Porta e Garzotti esterni, e Carfi-Orlandi centrali. Galatola é in porta.

Nei primi minuti abbiamo l'iniziativa del gioco. Anciens RVS gioca in contropiede, che passa però sempre da Silvio Rizzo, senza dubbio il giocatore di miglior qualità. Al sesto passiamo in vantaggio. De Rose ruba palla sulla tre quarti, aggira la difesa sul lato sinistro e scodella al centro per Zacchetti che di piatto insacca in porta. Continuiamo il nostro gioco ma gli ultimi dieci minuti della prima frazione sono in mano della squadra di casa. Da segnalare il goal del pareggio ingiustamente annullato dall'arbitro.

Nel secondo tempo giochiamo con Torres e Amoruso punte, Ducci e Rucci in zona mediana e Todino-De Rose fra le linee ... un po' come il 4-2-2-2 del Brasile di Dunga. Riprendiamo il controllo del gioco a centrocampo ma l'espulsione assurda di Amoruso al 40' ci costringe a giocare in dieci gli ultimi trenta minuti del match. Anciens RVS riprende morale ma noi giochiamo con calma e ben organizzati. Carfi-Orlandi-Kosir chiudono la porta alle velleità della squadra di casa, Garzotti-Porta difendono e raddoppiano con efficacia sulla fascie, Rucci-Ducci mantengono ordine davanti alla difesa, De Rose-Todino creano occasioni pericolose a ripetizione e Torres, unica punta, crea scompiglio sul fronte offensivo.

E così raddoppiamo al 48'. L'azione inizia con Garzotti che intercetta una palla sulla trequarti e serve De Rose sull'esterno sinistro. Francesco salta due avversari e libera Todino che batte facilmente il portiere sul secondo palo. La terza rete arriva in seguito ad una punizione fischiata par un fallo dell'ultimo difensore su Todino lanciato a rete. Torres finta il tiro sulla barriera e serve De Rose che sull'uscita disperata del portiere mette la palla al centro dove Ducci colpisce di testa e mette facilmente nel sacco. Schema perfetto, da categoria superiore. Il poker porta la firma di Ducci, bravo ad andare in pressione e a mettere in rete una palla sfuggita ad Achebhar.

Ottava trasferta e ottava vittoria. Bene così.

 
Overijse, sabato 27 febbraio 2010
Eurocommission3 - Inter New Inn : 1 - 1 (p.t. 0-1)

Eurocommision3: Degaichia, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti, Todino, De Rose, Amoruso, Gaudina (36' Crisafulli), Ben-Naoum (45' Kosir), Zacchetti. All. A. Piazzi.

Inter New Inn: Van den Brande, Baras, Botta, Dekleermaeker, Lampo, Vanhuffelen, Lippet, Adriaens (36' Deange), Verriest, Verhoevn, Vleminckx. All. S. Botta.

Marcatori: 18' Vleminckx, 39' Todino.

La partita numero 17 lascia un bel po' di amaro in bocca a tutti quanti.

Inter New Inn viene a Overijse con una squadra ben organizzata e con giocatori positivi che, a differenza dei nostri, aprono bocca solo per aiutarsi. Noi prendiamo la partita sottogamba e con qualche giocatore che mette in mostra poca determinazione. Il goal di vantaggio di Inter New Inn non é dunque un furto. Una volta in svantaggio costruiamo qualche buona azione, la più pericolosa conclusa da Todino appena dentro l'area con un tiro secco che colpisce la traversa.

Nel secondo tempo Inter New Inn si rintana in area a difesa del vantaggio. Riusciamo però a ristabilire l'equilibrio al quarto minuto di gioco. Crisafulli serve un fallo laterale nei pressi del corner di sinistra per De Rose. Francesco aggira due avversari e sull'uscita del portiere mette la palla al centro per l'accorrente Todino che insacca da pochi passi.

Negli ultimi trenta minuti conduciamo un assedio continuo alla porta avversaria. Sul piano dell'impegno ogni giocatore da il massimo. Ma senza la necessaria organizzazione facciamo fatica a trovare gli spazi, anche perché Inter New Inn mantiene un'eccellente organizzazione difensiva. Abbiamo comunque le nostre buone occasioni ma oggi difettiamo della necessaria efficacia.

Finisce così in parità, con l'esultanza dei giocatori ospiti al triplice fischio finale.

 
Overijse, sabato 20 febbraio 2010
Eurocommission3 - BNP Fortis5 : 13 - 1 (p.t. 6-0)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti (36' Gaudina), Torres, Ducci, De Rose, Cesari, Todino (36' Parenti), Zacchetti. All. A. Piazzi.

Fortis5: De Clerck, Brackman, Lomme, Denis, Bernard, Van de Meirssche, Delvaux, Jayanmura, Poncelet, Gauthier. All. S. Van de Mairssche.

Marcatori: 5' Cesari, 7' 12' 32' Todino, 12' 29' Zacchetti, 37' 41' 49' 60' 63' Parenti, 54' 56' Torres, 67' Van de Meirssche.

Partita senza storia contro la lanterna rossa Fortis5. Finisce con tredici goal fatti (risultato record di Eurocommission3), che peraltro potevano essere molti di più se avessimo voluto giocare con maggior determinazione. I parziali 6:0 7:1 stanno a dimostrare che é troppo debole la squadra ospite per poter pensare di impensierire la marcia dei ragazzi che pur privi di qualche elemento dimostrano di essere gli assoluti protagonisti del campionato.

Un match dunque a senso unico, poco più di un semplice allenamento, giocato con un modulo 4-4-2 nel primo tempo e 3-4-3 nel secondo.

Da segnalare l'iscrizione col botto di Mario Todino nella classifica marcatori, che trova il modo di fare una tripletta prima di uscire e lasciare il posto a Parenti, che ne mette a segno addirittura cinque.

 
Overijse, sabato 6 febbraio 2010
Eurocommission3 - BNP Fortis4 : 4 - 1 (p.t. 1-1)

Eurocommision3: Galatola, Garzotti, Carfi, Crisafulli, Todino (36' Torres), De Rose, Amoruso, Cesari (55' Gaudina), Parenti, Zacchetti (50' Ben-Naoum). All. A. Piazzi.

BNP Paribas Fortis4: Voet, Sanchez, Janssens, Andreous, Haesevoets, Genette, Koyuncu, Chauster, De Keyzer, Tcheunte, Deman. All. P. Mazy.

Marcatori: 17' Chauster, 21' Zacchetti, 50' Carfi, 55' Ben-Naoum, 68' Torres.

Il mercato di gennaio si chiude con due botti, rientrano nel gruppo due pezzi da novanta: Francesco De Rose e Mario Todino. Difficile fare meglio e di più. Ci presentiamo dunque alla sfida con una squadra forte e determinata per fare risultato. La partita di oggi é contro una squadra concorrente diretta per la promozione. Un match dunque importante e delicato. Se Fortis vince si porta a quattro punti dalla vetta e riprende morale. Se invece vinciamo noi li cacciamo a 10 punti e chiudiamo i conti.

Inizia il match con Eurocom3 che mette in mostra un centrocampo rapido ma soprattutto ben organizzato. Costruiamo azioni su azioni ma ci manca un po' di sangue freddo in fase di finalizzazione. E così, in un contropiede che sembra disinnescato, Fortis passa sorprendentemente in vantaggio. La squadra però non si scoraggia e un'azione condotta in verticale da De Rose per Amoruso. Magia di Gepy che si libera di due uomini a centrocampo e serve una palla filtrante per Todino e azione viene conclusa da Zacchetti con un tiro morbido che scavalca il portiere in uscita. Abbiamo altre occasioni ma il primo tempo si chiude in parità.

Nel secondo tempo continuiamo il nostro gioco ma non sfondiamo. Riusciamo però a costruire azioni più ficcanti, soprattutto sul fronte destro dove Torres riesce spesso ad aggirare la linea di difesa avversaria. Su lancio in diagonale di Amoruso effettua una discesa alla Eusebio e crossa forte e teso al centro per la testa di Parenti che manda la palla a colpire in pieno la traversa. La porta sembra stregata e ci vuole un rigore del solito Carfi, fischiato per un fallo del portiere ospite su Parenti che era stato messo solo in area da una palla filtrante di Amoruso, per andare finalmente sul due a uno. Fortis non ci sta, mette Koyuncu prima punta e gioca con cattiveria. Noi abbiamo il pregio di non rintanarci in area a difesa del vantaggio.

In una ripartenza Amoruso semina due avversari in dribbling e tira violentemente dal limite. La palla viene deviata dal portiere ma Ben-Naoum é al posto giusto al momento giusto. Tre a uno. Manca un quarto d'ora alla fine e - grazie ai generosi aiuti arbitrali - Fortis si presenta due volte pericolosa al tiro. Galatola, di mano e di piede, non si fa sorprendere e nei minuti finali mettiamo la ciliegina sulla torta con Torres per il 4-1 definitivo. E' la settima rete subita da Fortis nelle due partite con Eurocom3. Deve essere un incubo, visto che ne hanno subite 11 nelle altre 13 partite.

 
Overijse, sabato 23 gennaio 2010
Eurocommission3 - Electrabel3 : 2 - 2 (p.t. 1-1)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi (36' Rucci), Carfi, Garzotti, Torres (36' Crisafulli), Ducci, Amoruso, Cesari, Parenti, Zacchetti. All. A. Piazzi.

Electrabel3: K. Elyasidi (21' Lecoq), Dehenain, Plas, Abdellaoui, Sluyts, Vanhout, Gets (Boutaleb), Weyckmans, M. Elyasidi, Scharle, Nys. All. J. Lecoq.

Marcatori: 2' Cesari, 20' Elyasidi, 39' Scharle, 44' Amoruso.

Riprendiamo il campionato dopo 48 giorni di pausa e si vede, visto che non riusciamo a prevalere su una squadra con un tasso tecnico ampiamente inferiore al nostro.

Eppure la partita era iniziata bene. Dopo un timido tentativo di Electrabel, Cesari ben servito da Parenti salta l'uomo sulla sinistra e uccella il portiere con un tiraccio dal vertice dell'area. Grande goal che forse illude qualcuno di noi. Electrabel costruisce bene il suo gioco e riesce ad andare tre volte al tiro. La terza volta Elyasidi la mette dentro da pochi passi. Da questo momento in poi cerchiamo di riprendere in mano la partita, non con azioni corali ma con giocate episodiche e individuali. Electrabel, a cui sta bene il risultato di parità, alza la linea di difesa e infoltisce il reparto di centrocampo. In pochi spazi facciamo fatica a smarcarci, e quando ci riusciamo siamo bloccati da un arbitro in cattiva giornata.

Nel secondo tempo andiamo sotto su azione di calcio d'angolo. E non é la prima volta quest'anno. Non ci scoraggiamo e riproviamo a rimettere la partita sui giusti binari. Ci riusciamo presto. Un'azione di Cesari sulla sinistra provoca una punizione che Amoruso realizza con un tiro velenoso alla Roberto Carlos. Chapeau! Cerchiamo il goal del vantaggio a più riprese. Electrabel agisce in contropiede con azioni che vengono smorzati dalla nostra linea di difesa. Al 68', su azione personale, Amoruso parte da metà campo, salta in dribbling più giocatori e si presenta solo davanti al portiere. E' la palla per chiudere il match ma Gepy pecca di troppa generosità e serve l'accorrente Parenti che, anche lui sorpreso, tira inaspettatamente a lato.

La partita finisce così sul risultato di parità, con gli ospiti felici e contenti al triplice fischio finale. Noi non lo siamo, consapevoli che complessivamente non abbiamo giocato in maniera lucida e collettiva. Nulla da recriminare sull'impegno e il temperamento messo in campo. Questa é la nota positiva della giornata.

 
Overijse, sabato 5 dicembre 2009
Eurocommission3 - R.W. Stockellois : 2 - 0 (p.t. 2-0)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi (36' Kosir), Carfi, Garzotti, Torres (50' Gaudina), Amoruso, Petralia, Crisafulli, Parenti, Zacchetti (40' Ben-Naoum). All. A. Piazzi.

Racing Woluwé Stockellois: Camps, Canion (36' Sinens), Huwaert, Genachte (50' Coosemans), Lenoli, Vandenborne, Bonmariage, Vandermeeren, De Beer, Willame, Pira. All. M. Tonet.

Marcatori: 9' Parenti, 20' Crisafulli.

Rispetto al match del girone di andata, la squadra ospite si presenta per la rivincita con una formazione rafforzata nel reparto di centrocampo. Noi contrapponiamo la difesa che ha garantito sicurezza e solidità nelle ultime partite: Galatola fra i pali e Porta, Carfi, Orlandi e Garzotti in linea. Il centrocampo é schierato da destra a sinistra con Torres, Petralia, Amoruso e Crisafulli. In attacco si ricompone la coppia dei capocannonieri Parenti e Zacchetti.

L'inizio é equilibrato, anche se noi diamo dimostrazione di maggiore incisività. Al 9' passiamo in vantaggio con Parenti che chiude con un tiro preciso sul secondo palo una triangolazione di prima con Zacchetti. RW Stockellois ha una reazione con Bonmariage (ex Uccle Leopold e White Star) che viene comunque agevolmente contenuta in zona mediana da Amoruso e Petralia. Al 20', un fallo laterale sulla fascia sinistra viene rimesso rapidamente in campo da Parenti per Crisafulli che si invola in velocità, salta un difensore e appena dentro l'area batte Camps per la seconda volta. Stockellois vuole accorciare le distanze e si riversa con forza nel nostro campo. Noi rimaniamo ben organizzati e si va al riposo sul due a zero.

Nella ripresa Kosir subentra per Orlandi, Ben-Naoum per Zacchetti, Gaudina per Torres. Iniziamo il secondo tempo costruendo buone azioni in verticale. Abbiamo più occasioni per chiudere il match grazie alle giocate efficaci di Amoruso e Petralia che liberano al tiro Zacchetti, Parenti e Torres. Un fallo netto in area su Porta non viene sanzionato. Come succede oramai da tre partite, a metà del secondo tempo la nostra squadra si allunga eccessivamente. RW Stockellois prende in mano il gioco e si fa pericolosa a più riprese, ma i nostri difensori e Galatola negano la soddisfazione del goal agli attaccanti avversari.

Vinciamo col doppio vantaggio una partita che nel finale ha messo in luce qualche pecca nell'organizzazione del gioco. Ma, indipendentemente dai risultati delle nostre concorrenti, siamo meritatamente campioni d'inverno. Questo é quello che conta.

 
Woluwé Saint Pierre, sabato 28 novembre 2009
R.W. Stockellois - Eurocommission3 : 1 - 2 (p.t. 1-1)

Racing Woluwé Stockellois: Camps, Canion, Vandenborne, Lenoli, Genachte, Huwaert, Ponts, Fortune, Willame, Coosemans, Vandermeeren. All. M. Tonet.

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti, Torres, Amoruso, Parenti, Crisafulli, Cesari, Ben-Naoum. All. A. Piazzi.

Marcatori: 5' Carfi, 18' Huwaert, 50' Ben-Naoum.

Chiudiamo il girone di andata con una vittoria in casa del Racing Woluwé Stockellois. La giornata é pessima con vento forte e il campo sintetico non permette un controllo agevole della palla. Iniziamo il match con un centrocampo inedito e con parecchi giocatori fuori ruolo. Galatola in porta, Carfi e Orlandi centrali di difesa, Porta e Garzotti esterni, Amoruso e Parenti perni di centrocampo, Torres e Crisafulli sulle fasce, Cesari e Ben-Naoum punte.

Al fischio d'inizio una percussione di Crisafulli viene fermata con la mano dall'estremo difensore avversario. L'arbitro non vede. Dominiamo il gioco in tutti i reparti e al 5° minuto riusciamo a sfondare su un'azione conseguente ad una punizione tesa di Amorus. Carfi riprende un corto rinvio in area, attira la palla a se e da pochi metri gonfia la rete con un siluro. Uno a zero meritato. Sembra tutto facile ma la squadra di casa sfrutta il vento a favore e ci mette in difficoltà con lunghi lanci dalle retrovie. In uno di questi la palla arriva a Huwaert che controlla e batte Galatola di precisione. Andiamo così al riposo in parità 1-1.

Nel secondo tempo entriamo in campo più convinti di fare risultato. Costruiamo bene il gioco sino alla tre quarti ma poi non riusciamo a fare bene l'ultimo passaggio, soprattutto per Torres e Crisafulli che riescono spesso a smarcarsi dai loro difensori. Andiamo comunque in vantaggio con un'azione rapida sulla fascia destra. Porta riceve il pallone da Orlandi e passa a Amoruso che dal fondo mette in mezzo. Torres entra deciso e provoca l'esitazione del portiere. La palla arriva a Saad che in torsione mette dentro di sinistro. Due a uno per noi al 50°. Attacchiamo ancora ma non é facile fraseggiare su un campo intriso d'acqua. Da segnalare comunque la distrazione dell'arbitro su due falli in area ai danni di Cesari e Parenti e un bel tiro di Garzotti fuori di poco. Finisce così la seconda partita consecutiva vinta di misura per due a uno. E la serie record si allunga a 10.

 
Overijse, sabato 21 novembre 2009
Eurocommission3 - C.S. Asco : 2 - 1 (p.t. 0-0)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti, Gaudina (36' Torres), Rucci (48' Kosir), Petralia, Kaschl (36' Crisafulli), Amoruso, Cesari. All. M. Zacchetti.

C.S. Asco: Sadones, Gysenbergs, Deschoen Maeker, Sortino, Fettache, Malfait, Melloul, Airod, Akioudad, Stella (36' Cetin), Noale. All. E. Desees.

Marcatori: 56' Carfi, 61' Cetin, 65' Deschoen (A).

Ormai essere in emergenza é un'abitudine. Dobbiamo schierare sin dall'inizio giocatori al rientro dopo parecchie settimane di assenza e altri debbono stringere i denti. Arno Kaschl si dice disponibile a giocare un tempo con noi dopo aver disputato la partita precedente. Inoltre esordisce un nuovo acquisto, Paulo Torres, centrocampista offensivo portoghese. Benvindo Paulo ! Iniziamo il match con Galatola in porta e la difesa al completo, da sinistra a destra Porta, Carfi, Orlandi e Garzotti; a centrocampo Petralia e il rientrante Rucci in mezzo con Gaudina sulla fascia destra e Kaschl sulla sinistra, in attacco l'inedita coppia Amoruso-Cesari. L'arbitro non arriva e il coach Alberto Piazzi si fa carico dell'onere di dirigere il match. Lo farà bene, imparziale e all'inglese.

Asco é una squadra ben organizzata e ha alcune individualità di spicco. Noi giochiamo sottotono e nonostante il predominio non riusciamo a creare veri pericoli. Cross in area, mischie, salvataggi dell'ottimo portiere avversario non ci permettono di schiodare il risultato dallo 0-0. Nel secondo tempo Crisafulli e Torres rilevano Gaudina e Kaschl. Crisafulli si presenta con un paio di ottime discese e un gran tiro di Torres finisce di poco a lato. Poi Kosir prende il posto dell'infortunato Rucci. Tutto succede negli ultimi quindici minuti. Torres controlla la palla sullo spigolo destra dell'area e viene colpito da dietro. L'arbitro concede il rigore che viene a lungo contestato dagli avversari. Carfi non si lascia deconcentrare e realizza con la solita chirurgica precisione. Sembra fatta ma si molla troppo la presa e Asco trova il pareggio con un tiraccio da fuori che si insacca sotto la traversa. Uno a uno, ma a cinque minuti dalla fine Cesari scende sulla sinistra e crossa in area provocando l'autogoal di un difensore di Asco. Soffriamo ancora, un paio di mischie e un salvataggio sulla linea di Petralia fanno venire i brividi, ma al 70° il triplice fischio finale chiude la partita a nostro vantaggio. Tre punti preziosissimi viste le difficoltà e gli infortuni. Decima vittoria in campionato e la serie record si allunga : sono 9 !

 
Watermael-Boitsfort, sabato 14 novembre 2009
Axa Belgium3 - Eurocommission3 : 0 - 3 (p.t. 0-2)

Eurocommision3: Orlandi, Garzotti, Carfi, Porta, Crisafulli, Amoruso, Petralia, Mancini, Parenti, Kosir, Zacchetti. All. M. Zacchetti.

Axa Belgium3: De La Fuente, Kennis, Fromont, Milcelo, Mallaci, Savastano, Poppe, Verschuren, Burkhardt, Walsh, Borremans.

Marcatori: 18' Amoruso, 24' Parenti, 53' Parenti.

Solo 11 giocatori disponibili e almeno un paio in condizioni fisiche precarie per la trasferta sull'ostico campo sintetico di AXA. Formazione inedita con Orlandi in porta, Carfi e Porta difensori centrali e Garzotti e Crisafulli terzini; a centrocampo Petralia e la novità Carlo Mancini supportati sulle fasce da Amoruso e Parenti; Kosir e Zacchetti in attacco.

Entriamo subito in partita con autorità ma manchiamo di precisione sulla tre quarti avversaria. AXA schiera la difesa molto alta e le due squadre si ritrovano spesso a giocare in una fascia ristretta di campo. Nei primi minuti un bel tiro di Mancini su azione di calcio d'angolo finisce di poco a lato. Gli equilibri saltano al 18' grazie ad una splendida azione personale di Amoruso che salta in dribbling un paio di difensori avversari, difende caparbiamente la palla e da posizione defilata insacca di destro sul primo palo. AXA insiste con la tattica del fuorigioco ma al 24' ancora Amoruso lancia in modo splendido Parenti che avanza solo nella metà campo avversaria e fredda senza problemi il portiere in uscita. Il primo tempo si chiude con un'altra fuga in contropiede di Zacchetti il cui passaggio al centro viene intercettato dalla difesa e con qualche intervento duro dei giocatori di AXA.

Nel secondo tempo continuiamo a tenere in mano la partita ma Orlandi deve dimostrare la sua bravura con una paio di interventi piuttosto difficili. Il terzo goal arriva al 53' con una punizione dal limite dell'area avversaria che Parenti insacca magistralmente sul primo palo. La partita si chiude con una  plastica parata del portiere di AXA che salva su tiro al volo di Zacchetti imbeccato da Kosir.

A fine partita si festeggia oltre ai tre punti anche il RECORD STORICO di 8 vittorie consecutive migliorando il precedente di 7 vittorie stabilito da Eurocom3 fra il mese di marzo e quello di Settembre 2003.

 
Overijse, sabato 7 novembre 2009
Eurocommission3 - Anciens RVS : 5 - 2 (p.t. 1-2)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti, Amoruso, Ducci, Petralia, Parenti, Ben-Naoum (16' Kosir), Zacchetti. All. A. Piazzi.

Ancens RVS: Wouters, Rizzo, Lovico, Alaimo, Depreer, Gouverneur, Leclef, Geravitis, Cakor, Giletti. All. W. Servrancks.

Marcatori: 1' Giletti, 4' Rizzo, 27' Petralia, 36' Kosir, 44' Zacchetti, 56' Parenti, 65' Amoruso.

Partita non bella ma, alla fine, tutto sommato positiva. L'inizio é da incubo. Un tiro che rimbalza male davanti a Galatola e un rapido contropiede di Rizzo permettono a RVS di trovarsi col doppio vantaggio dopo quattro minuti di gioco.

Sotto di due reti, la squadra si sveglia e comincia a giocare con la cattiveria necessaria. Prendiamo in mano le redini del gioco ma difettiamo di calma a centrocampo e sangue freddo al tiro. Al 16' entra Kosir come seconda punta al posto di Ben-Naoum infortunato. Siamo più vivaci e riusciamo ad accorciare le distanze con Petralia che si inserisce da dietro e mette alle spalle del portiere un cross da destra di Porta. Da registrare, alla fine della prima frazione di gioco, un gol di Kosir annullato per un presunto fallo del nostro attaccante.

Kosir trova comunque la soddisfazione del gol all'inizio del secondo tempo con un tiro al volo su cross perfetto di Parenti. RVS si rintana in area ma riusciamo ad andare in vantaggio con Zacchetti, bravo a seguire un'azione che sembrava conclusa e a mettere in rete da fuori area una palla persa dal portiere avversario. Dopo un bel gol annullato per fuorigioco (inesistente) a Parenti, é lui stesso che finalizza in maniera imparabile un assist da destra di Amoruso. Prima del fischio finale arriva la cinquina su un'azione personale di Amoruso, che prende palla a centrocampo, parte in velocità e trafigge il portiere in uscita disperata. Da registrare anche due incursioni da brivido di RVS stoppate da Michele al limite dell'area.

Oggi abbiamo raddrizzato la partita grazie alle invenzioni dei singoli, non con l'organizzazione del collettivo. Da ricordare comunque i tre punti conquistati e i sette gol messi a segno, anche quelli ingiustamente annullati.

 
Kraainem, mercoledì 28 ottobre 2009
Inter New Inn - Eurocommission3 : 1 - 3 (p.t. 0-0)

Inter Nw Inn: Deange, Calliari, Lampo (41' Van Den Bran), Deklgermaeker, Claren Driessens (36' Botta) , Vleminckx (36' Verriest), Kempen, Verhoeven (47' Defroidmont), Berton, Vanhuffelen. All. P. Bogaerts.

Eurocommision3: Principe, Porta, Orlandi, Carfi, Schools, Amoruso, Mahy, De Rose, Crisafulli (10' Fernandez Suarez), Parenti, Zacchetti (65' Kosir). All. A. Piazzi.

Marcatori: 37' Parenti, 44' De Rose, 54' Berton, 60' Amoruso.

Bella partita giocata in notturna contro una squadra compatta e sufficientemente rapida. Nel primo tempo stiamo in campo troppo lunghi e coi reparti talvolta distaccati. Giochiamo comunque meglio della squadra di casa ma costruiamo poche azioni da gol. Da registrare una traversa clamorosa di Zacchetti, l'infortunio di Crisafulli dopo pochi minuti di gioco, e un salvataggio sulla linea di Principe.

Nel secondo tempo la difesa gioca più a ridosso del centrocampo, avanziamo Schools sulla fascia e Parenti in prima linea. La partita si mette subito in discesa col gol di Parenti, bravo a raccogliere un assist di testa di Zacchetti e, benché pressato in sandwich da due difensori, a calciare la palla sotto le gambe di Deange. Poco dopo raddoppia De Rose con un pallonetto sul portiere in uscita. Francesco é il dodicesimo uomo della squadra che va in rete.

Inter New Inn non si presenta più in zona rossa, ma ci pensa l'arbitro a regalarle un rigore che le permette di dimezzare le distanze. Continuiamo tuttavia ad attaccare finché Amoruso mette al sicuro il risultato con un tiro al volo dal limite.

Siamo già giunti a un terzo del campionato 2009-2010. Sette vittore in otto partite. La marcia verso l'obiettivo continua.

 
Watermael-Boitsfort, sabato 24 ottobre 2009
Fortis5 - Eurocommission3 : 0 - 3 (p.t. 0-2)

Fortis5: Goldstein, Denis, Dumont (36' Brackman), Petit, Geurt, Debouche, Delvaux, Torrini, De Clerck, Lomme, Lion. All. G. Gauthier.

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti, Petralia, Rucci (32' Gaudina), Ducci, Cesari, Ben-Naoum, Zacchetti. All. A. Piazzi.

Marcatori: 15' Ben-Naoum, 22' Zacchetti, 62' Ducci.

Registriamo alcune assenze importanti ma abbiamo la fortuna di incontrare oggi la squadra più debole del campionato. Ci presentiamo in campo con un approccio più offensivo del solito, con i terzini Porta e Garzotti liberi di raddoppiare costantemente sulle ali.

Dopo due occasioni mancate, Ben-Naoum risolve a nostro favore una mischia in area avversaria. Passano sette minuti e Saad serve un bell'assist a Zacchetti che controlla e mette in rete. Gli infortuni di Rucci, sostituito da Gaudina, di Cesari, di Ducci e di Gaudina stesso, ci obbligano ad affrontare il secondo tempo in condizioni precarie.

La difesa vince tutti i duelli e gioca in maniera autoritaria. Gli infortunati ci mettono il cuore, ciò che ci permette di dominare il match sino alla fine. Da ricordare lo splendido gol messo a segno da Ducci con un tiraccio di sinistro dal limite. Finisce tre a zero per noi una partita tutto sommato facile, ma che avremmo dovuto affrontare con un più cattiveria e determinazione.

 
Overijse, sabato 17 ottobre 2009
Eurocommission3 - Dexia3 : 5 - 2 (p.t. 2-1)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti, Raneri (49' Agostini), Amoruso, Crisafulli, Cesari (40' Ben-Naoum), De Rose, Zacchetti. All. A. Piazzi.

Dexia3: De Groote, Grahny, Beckers, Lebon (36' Dolfen), Margy, Bijns, Demaret, Vandenhaute, Bribosia, Roobmert (36' Vandermeiren). All. M. Vandermeiren.

Marcatori: 18' Cesari, 27' Zacchetti, 30' Vandenhaute, 39' Carfi, 44' Zacchetti, 50' Bribosia, 58' Zacchetti.

Infermeria piena e squadra ampiamente rimaneggiata. Giochiamo con Porta, Orlandi, Carfi e Garzotti nel reparto difensivo. Raneri, Amoruso, Crisafulli e Cesari a centrocampo. De Rose e Zacchetti punte.

La superiorità della nostra squadra si vede dai primi minuti di gioco ma non riusciamo ad andare in vantaggio a causa di qualche imprecisione nell'ultimo passaggio o nella fase di finalizzazione. I gol é nell'aria e arriva grazie a De Rose che intercetta un rinvio del portiere, lo salta e dal fondo appoggia al centro per l'accorrente Cesari che tranquillo mette in porta. Raddoppiamo poi con Zacchetti, bravo a raccogliere una palla sporca calciata da Amoruso. Dexia riduce le distanze su azione di calcio d'angolo. Due a uno alla fine del primo tempo, come due settimane prima con TPF.

All'inizio della ripresa Amoruso si incunea nell'area avversaria e causa un rigore che l'infallibile Carfi realizza. Continuiamo a giocare un po' distratti finché Crisafulli pesca Zacchetti in area, controllo e tiro angolato. Quattro a uno e partita praticamente chiusa. Dexia realizza comunque il suo secondo gol, ancora su azione conseguente a un calcio d'angolo. Ma, poco dopo, un cross teso di Porta al centro trova Zacchetti pronto per insaccare alle spalle del portiere. Trippletta.

Finisce cinque a due una partita che poteva terminare con un risultato molto più ampio. Ma va bene così.

A un quarto del campionato possiamo trarre un breve bilancio. Sei partite giocate, cinque vinte e una pareggiata. Ventinove gol fatti, potevano essere di più. Nove subiti, potevano essere di meno. La stampa dice che ci stiamo divertendo. La valutazione é dunque globalmente positiva. L'unico elemento negativo riguarda gli infortuni. Peccato.

 
Watermael-Boitsfort, sabato 10 ottobre 2009
Fortis4 - Eurocommission3 : 0 - 3 (p.t. 0-0)

Fortis4: Voet, Chauster, Andreous, Lust (42' Deman), Janssens, Genitte, Verbelen, Haesevoets, Sanchez (52' Demitzis), Angelozzi, Kounku. All. P. Mazy.

Eurocommision3: Galatola, Kosir, Orlandi, Carfi, Garzotti, Gaudina (36' Rucci), Petralia, Amoruso, Cesari, Parenti, Zacchetti. All. A. Piazzi.

Marcatori: 39' Zacchetti, 44' Amoruso, 55' Kosir.

Vittoria limpida per 3 a 0 in casa della squadra prima in classifica. Ci presentiamo al Centro Sportivo Fortis col modulo abituale 4-4-2. Galatola in porta, Kosir e Garzotti terzini, Carfi e Orlandi centrali, Amoruso e Petralia perni di centrocampo, Cesari e Gaudina esterni di fascia, Parenti e Zacchetti punte.

Inizio spigoloso ma noi dimostriamo di essere più in palla. Tuttavia, a parte una punizione di Parenti deviata da Voet sulla traversa, nella prima frazione di gioco i due portieri non sono particolarmente impegnati.

Nel secondo tempo, a causa dell'infortunio di Gaudina, entra Rucci a dare ordine in zona mediana. Attacchiamo con più decisione e al 4' sblocchiamo il risultato. Amoruso si incarica di calciare un corner da destra. Palla in mezzo all'area e pronto disimpegno della difesa. Zacchetti intercetta e mette nel sette.

Fortis tenta una reazione ma siamo noi a raddoppiare. Azione personale di Amoruso che salta un avversario sul fronte sinistro, si accentra e dal limite lascia partire una mina all'incrocio del secondo palo. Imparabile.

Fortis si incattivisce e qualche acciacco ci obbliga a cambiare le posizioni in campo: Zacchetti terzino, Petralia ala e Kosir punta. Il terzo gol é un capolavoro. Lancio di Carfi sulla destra per Parenti che avanza e crossa dal fondo. Velo di Cesari e palla che arriva a Kosir, dribbling secco sull'estremo difensore e tocco preciso sull'uscita del portiere. Grande gol.

Fa piacere non prendere gol (non succedeva da novembre 2008) e rifilarne tre a una squadra che ne aveva preso uno solo in cinque partite. La stampa dice che abbiamo giocato bene in tutti reparti, ma dobbiamo ancora registrare qualcosa nelle fasi di possesso palla.

 
Overijse, sabato 3 ottobre 2009
Eurocommission3 - TPF : 7 - 1 (p.t. 2-1)

Eurocommision3: Galatola, Porta, Orlandi, Carfi, Garzotti, Petralia, Serpieri (36' Gaudina), Ducci, Amoruso, Parenti, Zacchetti. All. A. Piazzi.

TPF: Poelmans, Florence, Rosy, Degraer, Bosman (50' R. Legrain), Troyckens, De Vinck (23' M. Legrain), Vandamme, Duray, Vanden Bossche, M' Rabet. All. R. Legrain.

Marcatori: 1' Florence (A), 18' Vanden Bossche, 29' Parenti, 38' Zacchetti, 44' Degraer (A), 52' Gaudina, 61' Parenti, 68' Amoruso.

Operazione sorpasso contro TPF, una squadra che ci impegna seriamente solo nel primo tempo. Al primo minuto passiamo in vantaggio grazie a un curioso autogoal della squadra avversaria. Il goal provoca un abbassamento di tensione della squadra e TPF riesce ad approfittarne battendo l'incolpevole Galatola con un tiro velenoso dal limite. Li rimettiamo però subito sotto con Parenti, bravo a sfruttare un passaggio da sinistra di Zacchetti e beffare il portiere in uscita.

Il parziale di 5-0 nella seconda frazione é l'esatta fotografia del gioco espresso in campo. Prima Zacchetti su assist da destra di Gaudina, poi Degraer per il secondo autogoal, quindi Gaudina, imbeccato lungo da Carfi, mettono la palla alle spalle del portiere ospite. Ci si potrebbe accontentare, ma Parenti per il bis e Amoruso per la firma fissano il risultato finale di 7-1.

Punteggio tennistico ampiamente meritato, visto il divario tecnico fra i giocatori delle due squadre.

 
Tervuren, sabato 26 settembre 2009
Electrabel3 - Eurocommission3 : 1 - 4 (p.t. 0-0)

Electrabel3: K. Elyasidi, Campens, Vanisterdael, Abdellaoui, Clef, Vanhout, Weyckmans (20' Mertens), Delmasse (32' Bouchat), Nys, M. Elyasidi, Boutaleb. All. M. Sluyts.

Eurocommision3: Licciardello, Porta, Kosir, Carfi, Garzotti, Amoruso, Rucci, Orlandi (42' Gaudina), Cesari (36' Crisafulli), Parenti, Zacchetti. All. A. Piazzi.

Marcatori: 50' Carfi, 56' Parenti, 60' Amoruso, 63' Boutaleb, 66' Zacchetti.

Bel riscatto della squadra contro Electrabel. Primo tempo con maggior possesso palla da parte della squadra di casa, che tuttavia non si rende particolarmente pericolosa nella zona rossa, mentre noi sappiamo costruire almeno tre palle goal.

Al rientro in campo ci impossessiamo del centrocampo e portiamo un assedio costante all'area avversaria. La porta di Elyasidi sembra stregata finché passiamo in vantaggio con Carfi, che mette a segno un rigore concesso dall'arbitro Balthazart per un netto fallo di mano di un difensore di Electrabel. Raddoppiamo sei minuti dopo con Parenti, rapido a sfruttare una mischia in area. Tre a zero con Amoruso, capace a scavalcare il portiere con un tocco da sotto. In contropiede Electrabel riduce le distanze, ma ci pensa Zacchetti a chiudere il conto con un tiro al volo su passaggio di Crisafulli.

Buona partita giocata con un assetto organizzativo equilibrato. Sicuramente la migliore delle tre giocate sinora.

 
Overijse, sabato 19 settembre 2009
Eurocommission3 - ASH Blancs : 3 - 3 (p.t. 2-0)

Eurocommision3: Licciardello, Porta, Kosir, Carfi (36' Rucci), Garzotti (36' Nava), Petralia, Orlandi (36' Raneri), Serpieri, Amoruso, Gaudina (36' Ben-Naoum), Zacchetti. All. A. Piazzi.

ASH Blancs: Delentree, Merus, Fellemans C. (36' Lempereur), Vandenplas, Fellemans M., Dumortier, Godfroid, Achils, Somier, Kennes, Molder. All. J. Rimaux.

Marcatori: 8' Gaudina, 18' Zacchetti, 51' Kennes, 56' Mulder, 65' Amoruso, 70' Mulder.

Un pareggio 3-3 ottenuto contro una squadra forte, ben organizzata, che corre e che fa girare rapidamente la palla. Tuttavia, é un risultato insoddisfacente, perché ASH Blancs é una squadra che potevamo e dovevamo battere.

Ci presentiamo a Overijse col modulo 4-4-2. Licciardello fra i pali, Porta e Garzotti terzini, Carfi e Kosir centrali, Orlandi e Serpieri davanti alla difesa, Amoruso e Petralia sulle fasce, Gaudina e Zacchetti punte.

Giochiamo bene sino al vantaggio di 2 a 0 ottenuto con due belle reti di Gaudina e Zacchetti. La prima su azione personale e la seconda con un destro al volo su cross da destra di Petralia. Poi ASH Blancs prende in mano le redini del gioco grazie anche a un nostro calo fisico e mentale. Potrebbe accorciare le distanze ma un Licciardello in forma ci permette di chiudere il primo tempo col doppio vantaggio.

Al 36' facciamo tutti i cambi a nostra disposizione e l'infortunio di Nava al 37' ci obbliga ad affrontare tutto il secondo tempo in inferiorità numerica. Così ASH Blancs raggiunge il pari, prima con una veloce azione sotto porta, poi con un generoso penalty fischiato per un rimbalzo della palla sul braccio di Serpieri.

A cinque minuti dal fischio finale Amoruso mette a segno un calcio di rigore concesso per fallo di mano dell'estremo difensore ospite. Sembra fatta ma all'ultimo minuto Godfroid inventa il terzo rigore della partita per un tocco della palla sul braccio di Petralia.

Partita che deve servirci da lezione. Primo, si dovrà modellare la squadra sulla base del nucleo dei giocatori più in forma. Secondo, si terrà un giocatore in panchina sino al 60', visto che un infortunio può sempre capitare. Inoltre, va detto che é necessario incrementare la tenuta fisica (invidiabile quella dei giocatori di ASH Blancs).

Auguri di tutta la squadra a Mario, che speriamo di rivedere presto in campo.

 
Overijse, sabato 12 settembre 2009
Eurocommission6 - Eurocommission3 : 2 - 7 (p.t. 2-2)

Erocommission6: Nivolo, Picarella, Gidikas, Alexander (22' Moreau), De Graaff, Di Stefano, Di Benedetto, Granier, Tselapidis, Bourgois, Pelino. All. D. Rosati.

Eurocommision3: Galatola, Porta, Kosir (36' Serpieri), Orlandi, Garzotti (36' Cesari), Petralia, Ducci, Carfi, Amoruso, Parenti, Zacchetti. All. A. Piazzi.

Marcatori: 2' Zacchetti, 13' Pelino, 24' Parenti, 31' De Graaff, 38' Petralia, 43' Parenti, 48' Porta, 58' Parenti, 68' Zacchetti.

Iniziamo la stagione con una netta vittoria nel derby. Primo tempo non bello, con la squadra un po' imballata, e secondo tempo dominato nettamente in tutti i reparti.

Al secondo minuto di gioco, Zacchetti raccoglie un cross in profondità di Garzotti e scavalca il portiere con un pallonetto. Dopo il pareggio di Pelino, Parenti entra in area da sinistra e lascia partire un siluro sotto la traversa. Si va al riposo sul 2-2 dopo il pareggio di De Graaff su azione di calcio d'angolo.

Nel secondo tempo entriamo in campo decisi a far nostro il risultato. Tutto diventa più facile, e anche più divertente. Il parziale di 5-0 ottenuto con i goal di Parenti (2), Petralia, Porta e Zacchetti, chiude il conto di una partita girata per il verso giusto dopo che la squadra ha deciso di giocare con più carattere e determinazione.